Acuphi – Settlement

Riconciliazione tra ciclo attivo e ciclo passivo per gas ed energia elettrica

In ambito energy & utilities, il processo del settlement ha il compito di identificare disallineamenti e squadrature tra le informazioni provenienti dal ciclo attivo e dal ciclo passivo, comparando tutte le fonti disponibili con livello di confronto il più possibile dettagliato.

In particolare, per le comunicazioni a livello di punto di prelievo, sono analizzate tutte le casistiche di difformità tra i dati con riferimento a ciascun periodo di riferimento. Le combinazioni di segnalazioni vengono utilizzate per classificare gli scenari d’interesse (per problematica e per correlata risoluzione) e dunque possono essere utilizzate per indirizzare le azioni necessarie a recuperare le difformità e garantire la riconciliazione tra i dati dell’azienda di vendita ed i dati ricevuti dalle imprese di distribuzione.

Il confronto analitico viene fatto per anagrafiche, misure e fatture: in funzione dello specifico tema, la chiave “punto - periodo” può essere utilizzata per raffrontare informazioni tecniche o contrattuali, quantità misurate e/o fatturate e importi fatturati. Per i flussi comunicati con una maggior aggregazione viene data evidenza del confronto con le fonti analitiche aggregate sulla base della chiave minima comune.

La funzione di settlement ha il compito di individuare gli scostamenti tra vendita e distribuzione, supportare la fase di analisi volta ad identificare le cause e suggerire le azioni di monitoraggio, ove gli scostamenti siano ritenuti fisiologici e quindi se ne debba osservare una naturale evoluzione, o di risoluzione, attraverso segnalazioni del management verso il distributore, oppure attraverso azioni risolutive legate a disallineamenti o malfunzionamenti dei sistemi e dei processi stessi della vendita.

Il settlement di fatturato, misure e anagrafiche tra operatori di vendita, distributori e gestori della rete

Il modulo Settlement di Acuphi permette la verifica, il bilanciamento e la riconciliazione dei dati condivisi tra l’azienda di vendita ed i soggetti che operano nel medesimo contesto (distributori, SII, Gestore Rete o trasportatori).

Il modulo Settlement di Acuphi prevede un primo momento di normalizzazione e consolidamento delle informazioni, a cui segue la fase di quadratura:

  • dei cicli di fatturazione passivo e attivo, con verifica di anagrafiche, consumi, prezzi e importi della quota trasporto
  • tra i dati di misura recepiti dal distributore ed i consumi calcolati (o dal modulo MDM della suite Acuphi o eventualmente forniti dalla vendita)
  • delle anagrafiche tecniche fornite dai distributori con le anagrafiche commerciali registrate sui sistemi di vendita
  • del trasportato di energia elettrica con Terna (stima previsionale delle partite fisiche di conguaglio)
  • del gas allocato ed approvvigionato, mediante il confronto con i dati forniti dal trasportatore (es.: Snam) e degli shipper

Una volta individuate le squadrature, il modulo Settlement di Acuphi ne esamina le cause e, grazie agli algoritmi di analisi, è in grado di identificare una classificazione per scenari d’interesse, definiti come combinazioni di segnalazioni, che permettano di suggerire le azioni atte a risolvere le cause degli scostamenti.

Uno strumento dedicato alle utilities per massimizzare il valore nel contract to bill

Il modulo Settlement non è un semplice strumento di comparazione del dato, ma è pensato appositamente per le utilities ed è in grado di gestire le peculiarità del mercato dell’energia elettrica e del gas, come la ripartizione dei consumi, le fatturazioni in acconto, i conguagli, gli storni, ecc.

Grazie all’utilizzo del modulo Settlement di Acuphi, le aziende di vendita:

  • riescono a massimizzare il valore della catena contract to bill
  • ottengono effetti positivi sul cash & recovery
  • riducono il mancato o errato fatturato
  • sono in grado di svolgere al meglio il dispute management con i distributori
  • possono pevenire i reclami da parte dei clienti finali, legati a tariffe o consumi non corretti
  • rendono più preciso il calcolo del rateo
  • individuano i disallineamenti tra i sistemi
RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Scopri la nostra offerta